La formazione a portata di mano

Concorso fotografico - Desiderio di città, la città la mia casa - 3a edizione

In primo piano
Locandina Concorso 3a Edizione Locandina Concorso 3a Edizione

Il concorso, dedicato alle emozioni e suggestioni suscitate dalle foto che vedono immortalate immagini di vita familiare sullo sfondo delle nostre belle Città Bari e Conversano, con i propri scorci suggestivi, attività artigiane, momenti familiari, cura del proprio spazio: la propria Strada, l'Edicola votiva,Chiostri, Cortili, tutte con l’unico denominatore:la Città, è giunto alla sua 3a Edizione.

Il concorso nasce per sensibilizzare i cittadini  sull'importanza delle nostre belle Città, affinché  cresca  una maggiore  sensibilità civica, in particolare nelle nuove generazioni, target fondamentale del concorso, in quanto se si è orgogliosi del luogo in cui si vive, se si riesce a comprenderne il vero valore, sicuramente sarebbe più rispettato e protetto dagli stessi cittadini, che si adopererebbero per difenderlo da qualunque tipo di oltraggio, dalla sporcizia o dall'incuria, ma in particolare, si propone ancora una volta di promuovere e valorizzare la bellezza ed importanza non solo della Città, ma soprattutto della famiglia, risorsa importantissima della società e della necessità di riappropriarsi della Città come proprio spazio abitativo. per promuovere e valorizzare la bellezza non solo della Città, ma dell'importanza della famiglia.

La partecipazione al concorso è gratuita ed aperta a tutti i cittadini ed appassionati di fotografia, senza limiti di età e di territorialità.

Le novità di questa 3a edizione sono tante, la prima in assoluto è il gemellaggio con la Città di Conversano, dopo due edizioni con la Città di Fasano, il 2019 vede nella Città di Conversano un ottimo interlocutore che con grande partecipazione scende in campo per questa iniziativa volta alla valorizzazione e promozione di un territorio, come quello della Terra di Bari, dai grandi ed importanti natali che deve nuovamente assurgere ai fasti del passato per un futuro più consapevole e diffusamente riconosciuto. Le altre novità, proprio perché la Said ha voluto maggiormente valorizzare e differenziare le abilità diverse, riguardano le categorie a concorso, infatti, dalle tre categorie della scorsa edizione, si è passati alle 6 della 3a edizione:

1) Studenti Scuola Media + 4a e 5a elementare

2) Studenti Istituti Superiori

3) Appassionati di fotografia

4) Professionisti

5) Scrigno della Storia e della Memoria (foto antiche)

6) City Movie (Video in movimento da max 120'')

 

Altra speciale novità è la 2a edizione del "Premio Campione". Importantissimo riconoscimento in onore del grande giornalista e scrittore oltre che poeta e critico d'arte, attento osservatore del panorama artistico pugliese, Michele Campione, da sempre vicinissimo ai giovani, nonché profondo studioso alla storia del territorio, che la famiglia Campione ha voluto confermare anche per tutte le future edizioni del concorso.

Grande conferma è la presidenza della Giuria: Said Academy (ricca di tante preziose ed importanti professionalità) del Maestro Walter Fasano, autore del montaggio del film di Luca Guadagnino "Chiamami col tuo nome" vincitore del premio Oscar 2018.

Per l'eccezionale partecipazione della scorsa edizione(oltre 950 fotografie valutate), la Said invita tutti i cittadini ad inviare con tempestività entro le ore 23:59 del 10 maggio 2019, le foto delle nostre belle città con la propria famiglia, oppure immagini coinvolgenti del passato o/e del presente da condividere per riscoprirne l’antica saggezza, la bellezza, la cura e le tradizioni, e/o i vostri video da max 120'', che oltre a partecipare nella propria categoria, potrebbero essere tra quelli, i cui frames più accattivanti saranno scelti per realizzare il nuovo video promozionale delle Città di Bari e Conversano. Non attendete l'ultimo minuto, perché la grande affluenza potrebbe rallentare l'esame dei vostri scatti. Si ricorda, inoltre, che torna anche per la 3a edizione il "Quick Click" "lo scatto più veloce", nato per premiare i più tempestivi tra coloro che avranno inviato le proprie foto entro il 15 aprile 2019.

Per informazioni più dettagliate sul bando, vi invitiamo a consultate il Regolamento

Inviate le vostre foto e video entro le ore 23:59 del 10 maggio 2019 ma affrettatevi !


 

La Said, attraverso  l'espressività della  fotografia, si propone di veicolare immagini e suscitare emozioni che abbiano a tema la bellezza della Città in tutte le varie espressioni e particolari momenti  della  quotidianità: in occasione della SETTIMA edizione del Calendario 2020 ideato, prodotto e promosso dalla SAID:

La SAID Associazione Internazionale Docenti, conferma la volontà di riservare, all'interno del prossimo Calendario 2020, le pagine dedicate alle emozioni e suggestioni suscitate dalle foto della 3a edizione del concorso "Desiderio di Città, la Città la mia Casa", che anche per questa pubblicazione vedrà immortalate immagini dal fascino particolare sullo sfondo delle nostre belle Città di Bari e Conversano.

Non è solo in casa che l’uomo abita, sono proprio le piazze i luoghi che meglio restituiscono l’immagine della città storica: la piazza davanti al palazzo municipale, luogo privilegiato per il dibattito politico, la piazza del mercato, luogo di scambio e di forte aggregazione sociale, la piazza del convento, luogo di prediche e di ascolto, la piazza della chiesa.

Il tema del concorso è articolato in un'unica sezione nella quale il concorrente, attraverso scatti fotografici attinenti al tema, documenti con immagini significative la bellezza degli usi e costumi tramandati dai cantori per eccellenza della famiglia: i nonni, una città raccontata per immagini. Sono i luoghi in cui la gente gode della città e per i quali diviene Civis, una parola due mondi: cittadino e civile insieme. Gli spazi di relazione rappresentano la città per se stessa. Le città del Mediterraneo ancora oggi degli scrigni ricchi di storie, ricordi, simboli e tradizioni. I centri storici delle nostre città sono un patrimonio dell’umanità, ma sono un delicato organismo da difendere e proteggere, perché spesso stravolto dalle pressioni del turismo di massa ed il più delle volte soffocato dal traffico.

Difendere i centri storici vuole dire valorizzare la storia delle nostre città mediterranee, per capire la loro straordinaria capacità di assorbire e reinventare gli spazi, dove storie e architetture importate da altri mondi sono state da noi riesportate, come è accaduto per le corti arabe ed i bazar di cui tutti i centri storici di Puglia sono pieni. Difendere i centri storici significa valorizzare l’identità delle città, la loro natura storica di strutture, capaci di assorbire e adattarsi alle diverse culture e popolazioni che nel corso dei secoli le hanno abitate e caratterizzate.

 

Allegati

Locandina Concorso

Modulo Iscrizione

Regolamento Concorso

Liberatoria soggetti ripresi

Liberatoria + Manleva

I nostri partner

Galleria

Banner

I nostri corsi

In evidenza

Banner